© Fondazione Luca & Katia Tomassini 2019 - Tutti i diritti riservati

Legacy & Privacy

logo_FKLT_white.png
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey LinkedIn Icon

BIOGRAFIA

Scultore di origine giapponese, nasce a  Hyogo (Kyoto) nel 1952. Arriva in Germania come missionario della religione TenriKyo e nel 1974 si laurea in Arte. Nel 1975 si trasferisce definitivamente in Germania dove studia Lingua e Cultura tedesca presso l'Università Philipps e arte presso l’Istituto di Pittura e Grafica di Marburgo.

Dalla metà degli anni Ottanta inizia a frequentare l'Italia Centrale dove apprende la lavorazione della terracotta e della ceramica, e dove la scoperta dell'arte Etrusca, del Rinascimento Toscano e del Barocco romano diventeranno sempre più fonte inesauribile di continua ispirazione.

I suoi lavori plastici, come quelli pittorici e grafici, esprimono la ricerca e la definizione di una identità individuale sempre nuova, derivata dallo scambio e dal continuo confronto fra culture assai distanti e contrapposte, tra Oriente e Occidente. Centrale è nella sua opera l'elaborazione di uno stile “multiculturale” e una forte componente introspettiva e spirituale.

Dal 1978 ad oggi ha esposto in numerosissime mostre personali e collettive, prevalentemente in Giappone, in Germania e in Italia. Nel 2009 ha esposto insieme a Thomas Lange nella doppia mostra personale “Melodia Apocalittica” presso il Museo dell'Opera del Duomo di Orvieto, che per la prima volta ha ospitato un progetto di arte contemporanea nei propri spazi in dialogo con le preziose collezioni di arte antica.

Le sue opere si trovano in diverse collezioni private e in alcuni importanti musei e fondazioni in Italia e in Germania.

Vive e lavora tra Berlino e l'Italia, nei pressi di Orvieto (TR).